28 Aprile 2018 – 2° Trofeo Montesanto (regolarità ASI)


Sabato 28 Aprile si è svolto il 2° trofeo Brianza- Memorial Montesanto. La giornata, malgrado le previsioni parlassero di pioggia, è stata protetta dal bel tempo con sole e temperatura gradevole. Partenza di buon mattino dalla concessionaria Mercedes Venus di Milano. L’equipaggio più puntuale, malgrado arrivasse da Cremona con carrello, è stata la coppia dei fratelli Kirkpatrick presenti con la loro bellissima Bugatti 37 A del 1928 con alla guida la sorella navigata dal fratello.

La manifestazione al mattino si è snodata per le strade collinari della Brianza nord. Prime 2 serie di Prove Cronometrate svoltesi nelle aree di capannoni industriali ormai chiusi per la crisi economica e che sono testimonianza di un’Italia che funzionava bene fino a 10 anni fa ed ormai in abbandono. La 3° serie si è effettuata sulla stradina alberata di accesso ad una delle ville più prestigiose della zona: Villa Beldosso: edificata alla fine dell’800 e sede di una rinomata casa d’antiquariato.

Visita alla “Rotonda di Inverigo”, così denominata per la forma della caratteristica cupola. Costruita agli inizi dell’800 su progetto del Conte Cagnola, venne poi utilizzata come sua personale residenza. Nel 1949 fu acquistata, grazie all’aiuto di benefattori ed amici, dal sacerdote Don Carlo Gnocchi allo scopo di adibirla a centro di riabilitazione per piccoli pazienti affetti da malformazioni fra cui la più importante la poliomielite che in quegli anni imperversava. Da allora per tutti è “la Rotonda dei mutilatini di Don Gnocchi”. Ancora oggi è centro di riabilitazione, con tutta una serie di ampliamenti e di strutture opportune.

Dopo un frugale pranzo in zona, la carovana dei partecipanti ha proseguito per il basso Comasco con serie di Prove presso Salumificio Fumagalli, industria italiana di eccellenza mondiale. Quindi percorso nella Brianza est con visita a Cantine Losito e Guarini per terminare con serie di Prove Cronometrate nella Brianza centrale.

I concorrenti hanno trovato modo di soddisfare le ambizioni corsaiole con prove anche complesse (il 1° classificato ha girato a 4 di media); per chi non è amante dei cronometri vi è stata l’opportunità di ammirare bei paesaggi in stradine non conosciute e fuori dai percorsi classici.

Premiazioni e cena finale presso Centro Polaris di Carate Brianza.

Classifica:
1° – Bonfante – Bruno su Fiat 1100/103 del 1956
2° – Rapisarda-Piga su Fiat 600 Moretti del 1956
3° – Bassani-Bassani su Abarth 750 GT
4° – Minussi su Autobianchi A 112 Abarth del 1977
5° – Kirkpatrick-Kirkpatrick su Bugatti 37 A del 1928.

Foto: http://www.rtearth.com